Esplorando le Nuove Funzionalità del Firmware 4.6 per CPU S7-1200/S7-1200 F di Siemens

386

Esplorando le Nuove Funzionalità del Firmware 4.6 per CPU S7-1200/S7-1200 F di Siemens

Introduzione

L’evoluzione della tecnologia industriale è un processo continuo, guidato dall’obiettivo di migliorare l’efficienza, la produttività e l’affidabilità dei sistemi di automazione. In questo contesto, Siemens ha rilasciato il tanto atteso Firmware 4.6 per le CPU S7-1200 e S7-1200 F, offrendo una serie di nuove funzionalità e miglioramenti che promettono di sollevare ulteriormente l’automazione industriale a nuovi livelli. In questo articolo, esploreremo le principali novità introdotte da questo aggiornamento e come esse possono beneficiare gli utenti e le applicazioni industriali.

Le novità introdotte con il nuovo firmware sono le seguenti:

  • Aumento della memoria di lavoro di 25kB per tutte le taglie di CPU ottenuto grazie ad
    un’ottimizzazione del codice.
    Le CPU di generazione hardware V4 (numero articolo: 6ES721x-1xx40-0XB0) già in uso
    potranno usufruire di questa estensione di memoria tramite update del firmware.
  • Servizio SNMP (Simple Network Management Protocol) disabilitato di default.
    La nuova versione firmware è compatibile con CPU S7-1200/S7-1200 F con versione firmware V4.0 o successiva.

Miglioramenti della Performance

Uno dei pilastri chiave del Firmware 4.6 è l’ottimizzazione della performance delle CPU S7-1200/S7-1200 F. Grazie a nuove ottimizzazioni del codice e miglioramenti dell’algoritmo, le unità di controllo raggiungono tempi di ciclo più brevi e risposte più veloci. Questo si traduce in un aumento dell’efficienza operativa e nella capacità di gestire compiti più complessi con tempi di latenza ridotti.

Integrazione delle Tecnologie IoT

Il Firmware 4.6 introduce una maggiore integrazione con le tecnologie Internet of Things (IoT). Le CPU S7-1200/S7-1200 F possono ora comunicare direttamente con le piattaforme IoT attraverso protocolli standard come MQTT (Message Queuing Telemetry Transport). Questo consente l’acquisizione e lo scambio di dati in tempo reale con sistemi di monitoraggio e analisi, aprendo la strada a una maggiore trasparenza operativa e a decisioni più informate.

Sicurezza Potenziata

La sicurezza è un aspetto cruciale nei sistemi di automazione industriale, e il Firmware 4.6 non fa eccezione. Siemens ha implementato nuove funzionalità di sicurezza avanzate, inclusa l’integrazione con il Security Integrated (SI) di Siemens. Ciò consente una protezione più completa da minacce informatiche e accessi non autorizzati, contribuendo a mantenere l’integrità e la riservatezza dei dati di produzione.

Miglioramenti nella Diagnostica e nel Monitoraggio

Il nuovo firmware introduce strumenti di diagnostica e monitoraggio migliorati, che consentono agli operatori di identificare rapidamente e risolvere problemi potenziali. Le CPU S7-1200/S7-1200 F possono generare avvisi dettagliati e notifiche in tempo reale, semplificando il processo di manutenzione e riducendo i tempi di fermo.

Facilità di Integrazione e Programmazione

La versione 4.6 del firmware si impegna a semplificare ulteriormente il processo di integrazione e programmazione. Sono stati introdotti strumenti di sviluppo aggiuntivi e migliorati, insieme a una documentazione più chiara e completa. Ciò rende più agevole per gli sviluppatori implementare nuove funzionalità e ottimizzare le prestazioni del sistema.

Conclusioni

Il Firmware 4.6 per le CPU S7-1200 e S7-1200 F di Siemens rappresenta un passo significativo verso l’evoluzione dell’automazione industriale. Con miglioramenti delle prestazioni, una maggiore integrazione IoT, funzionalità avanzate di sicurezza e strumenti di diagnostica migliorati, questa nuova versione offre agli utenti una serie di strumenti potenti per ottimizzare le loro operazioni e rimanere competitivi nel panorama industriale in rapida evoluzione. L’adozione del Firmware 4.6 promette di portare benefici tangibili in termini di efficienza, affidabilità e flessibilità per le applicazioni industriali moderne.

Importantissimo l’aspetto dell’Integrazione delle Tecnologie IoT:

L’integrazione delle tecnologie IoT (Internet of Things) è diventata un aspetto cruciale nell’automazione industriale moderna, consentendo alle imprese di raccogliere, trasmettere, analizzare e utilizzare dati in tempo reale provenienti da dispositivi, sensori e sistemi distribuiti. Questa integrazione apre la strada a nuove opportunità di ottimizzazione delle operazioni, miglioramento dell’efficienza e presa di decisioni più informate. Ecco alcuni punti chiave per approfondire l’integrazione delle tecnologie IoT nell’ambito industriale:

  1. Raccolta di Dati da Sensori e Dispositivi: L’integrazione IoT consente alle imprese di raccogliere dati da una vasta gamma di sensori e dispositivi posizionati in vari punti di un impianto industriale. Questi sensori possono misurare parametri come temperatura, pressione, umidità, vibrazioni e altro ancora. I dati raccolti vengono quindi inviati a un sistema centrale per l’elaborazione e l’analisi.
  2. Trasmissione dei Dati: I dati raccolti dai sensori vengono trasmessi attraverso reti di comunicazione, come reti Ethernet, reti wireless o protocolli IoT specializzati come MQTT. Questa trasmissione può avvenire in tempo reale o con frequenza programmata, consentendo un monitoraggio continuo e una risposta rapida a eventuali anomalie o situazioni critiche.
  3. Piattaforme di Gestione dei Dati: Le piattaforme IoT consentono la gestione centralizzata dei dati raccolti. Queste piattaforme possono includere funzionalità di archiviazione, elaborazione, analisi e visualizzazione dei dati. Gli operatori possono accedere a pannelli di controllo intuitivi e dashboard personalizzabili per monitorare lo stato dell’impianto e prendere decisioni basate sui dati.
  4. Analisi Avanzata e Machine Learning: L’integrazione IoT consente l’applicazione di tecniche avanzate di analisi dei dati, come l’apprendimento automatico (machine learning) e l’intelligenza artificiale. Queste tecnologie possono identificare modelli, tendenze e anomalie nei dati, consentendo una previsione più accurata delle prestazioni dell’impianto e la diagnosi anticipata di potenziali guasti.
  5. Manutenzione Predittiva: Un vantaggio chiave dell’integrazione IoT è la possibilità di implementare strategie di manutenzione predittiva. Monitorando costantemente lo stato delle apparecchiature e dei dispositivi, è possibile identificare segni di deterioramento o anomalie prima che si verifichino guasti catastrofici. Ciò consente di pianificare interventi di manutenzione in modo più efficiente, riducendo i tempi di fermo e i costi associati.
  6. Integrazione con Sistemi ERP e MES: L’integrazione delle tecnologie IoT può essere allineata con i sistemi ERP (Enterprise Resource Planning) e MES (Manufacturing Execution System) esistenti. Ciò permette una condivisione più fluida dei dati tra i sistemi di produzione e la gestione aziendale, ottimizzando i processi globali.
  7. Sicurezza e Protezione dei Dati: Con l’aumento della connettività, la sicurezza dei dati è fondamentale. L’integrazione IoT richiede l’implementazione di misure di sicurezza avanzate, come crittografia, autenticazione e protezione delle reti, per garantire che i dati sensibili rimangano al sicuro da minacce informatiche.

In definitiva, l’integrazione delle tecnologie IoT nell’automazione industriale consente alle imprese di raggiungere livelli superiori di efficienza operativa, produttività e qualità. La capacità di monitorare e gestire i processi in tempo reale, insieme all’analisi avanzata dei dati, apre nuove opportunità per ottimizzare le prestazioni e migliorare la competitività nel mercato globale.

Requisiti necessari:

Per configurare le CPU SIMATIC S7-1200 alla versione FW 4.6 e superiori è richiesta la versione V18.0 o superiore del sistema di ingegneria Step7 Basic o Professional.
Per le CPU Failsafe è richiesta la versione V18.0 o superiore di SIMATIC Step7 Safety Basic o Advanced.

Link utili:

Moduli interessati:
Prodotto Numero di articolo Nuova dimensione della memoria di lavoro
CPU Standard
CPU 1211C CPU 1211C DC/DC/DC 6ES7211-1AE40-0XB0 75 kB
CPU 1211C AC/DC/Rly 6ES7211-1BE40-0XB0
CPU 1211C DC/DC/Rly 6ES7211-1HE40-0XB0
CPU 1212C CPU 1212C DC/DC/DC 6ES7212-1AE40-0XB0 100 kB
CPU 1212C AC/DC/Rly 6ES7212-1BE40-0XB0
CPU 1212C DC/DC/Rly 6ES7212-1HE40-0XB0
CPU 1214C CPU 1214C DC/DC/DC 6ES7214-1AG40-0XB0 150 kB
CPU 1214C AC/DC/Rly 6ES7214-1BG40-0XB0
CPU 1214C DC/DC/Rly 6ES7214-1HG40-0XB0
CPU 1215C CPU 1215C DC/DC/DC 6ES7215-1AG40-0XB0 200 kB
CPU 1215C AC/DC/Rly 6ES7215-1BG40-0XB0
CPU 1215C DC/DC/Rly 6ES7215-1HG40-0XB0
CPU 1217C CPU 1217C DC/DC/DC 6ES7217-1AG40-0XB0 250 kB
CPU Failsafe
CPU 1212FC CPU 1212FC DC/DC/DC 6ES7212-1AF40-0XB0 150 kB
CPU 1212FC DC/DC/Rly 6ES7212-1HF40-0XB0
CPU 1214FC CPU 1214FC DC/DC/DC 6ES7214-1AF40-0XB0 200 kB
CPU 1214FC DC/DC/Rly 6ES7214-1HF40-0XB0
CPU 1215FC CPU 1215FC DC/DC/DC 6ES7215-1AF40-0XB0 250 kB
CPU 1215FC DC/DC/Rly 6ES7215-1HF40-0XB0


Per la Corsi di formazione PLC certificata, su questo argomento e sulla programmazione plc in generale potete contattarmi direttamente tramite il modulo:




    Software necessari:

    Download Tia Portal V18: da qui

    trial operativa 21 giorni.

    Ricordo che per essere abilitati al download del software è necessaria una registrazione al sito di supporto Siemens (qui) ed una successiva autorizzazione da parte di Siemens, che può richiedere anche diversi giorni.

     

    Scrivi un commento o una richiesta di Info

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.