F.A.Q – Come è possibile leggere le parole d’ingresso nell’area di indirizzamento da 9999 a 65535 con la S7-1200/S7-1500 SIMATIC tramite Modbus RTU?

2428

F.A.Q – Come è possibile leggere le parole d’ingresso nell’area di indirizzamento da 9999 a 65535 con la S7-1200/S7-1500 SIMATIC tramite Modbus RTU?

In STEP 7 (TIA Portal), l’istruzione “Modbus_Master” V2.4 e successione per SIMATIC S7-1200/S7-1500 offre la possibilità di leggere l'area di indirizzamento estesa (9999 – 65535) delle parole d’ingresso (codice funzione 04) di uno slave Modbus.

Requisito
La tabella seguente elenca i requisiti minimi per la lettura dell’area di indirizzamento d’ingresso estesa:

S7-1200 CPU S7-1500 / ET 200SP
 Firmware CPU  V4.1.1 e successive  V1.7 e successive
 Board di comunicazione  CB 1241 RS485  –
 Modulo di comunicazione  CM 1241 RS422/485 (V2.1 e successive)  CM PtP RS422/485 HF (V1.0 e successive)
 CM 1241 RS232 (V2.1 e successive)  CM PtP RS232 HF (V1.0 e successive)
 ET 200SP CM PtP (V1.0 e successive)
 STEP 7 (TIA Portal)  V13 SP1 e successive  V14 e successive
 Istruzioni “MODBUS ( RTU )”  V3.0 e successive  V3.1 e successive
 Istruzione “Modbus_Master”  V2.2 e successive  V2.4 e successive

 

Istruzioni
Per stabilire la comunicazione, oltre all’istruzione “Modbus_Master” è necessaria anche l’istruzione “Modbus_Comm_Load”.
I due blocchi sono disponibili in STEP 7 (TIA Portal) nelle istruzioni di comunicazione in “Processore di comunicazione” nella cartella “MODBUS (RTU)”:

 

Fig.1

Modbus_Comm_Load
Il blocco Modbus_Comm_Load viene utilizzato per selezionare il modulo di comunicazione, stabilire i parametri di comunicazione e parametrizzare il collegamento con i parametri master (o slave).

Fig.2

Il blocco aciclico Modbus_Comm_Load deve essere stato eseguito una volta con DONE prima di richiamare la prima volta Modbus_Master (o Modbus_Slave). Può essere avviato ad esempio nel primo ciclo del programma (attivando il merker di sistema M1.0 nelle impostazioni hardware). Dopo l’inserimento del modulo (o della scheda) di comunicazione nella configurazione hardware è possibile trasmettere il nome simbolico con relativo identificativo hardware con il parametro PORT.
I parametri di comunicazione BAUD (velocità di trasmissione) e PARITY (parità) devono essere adattati per lo slave da indirizzare. Al parametro MB_DB viene assegnata la struttura dati MB_DB dei dati di istanza del Modbus_Master (o Modbus_Slave) e così si definisce il modulo di comunicazione (identificato tramite il parametro PORT) come MODBUS master (o slave). Nei dati di istanza di Modbus_Comm_Load è necessario modificare il parametro statico MODE dell’esercizio Duplex (preferibilmente tramite il valore iniziale) (0 = full duplex (RS232), 1 = full duplex (RS422) four wire mode, 4 = half duplex (RS485) two wire mode).

Fig.3

Modbus_Master
Con il blocco Modbus_Master si definisce il modulo di comunicazione selezionato come MODBUS master con il blocco di configurazione Modbus_Comm_Load

Fig.4

Con il blocco Modbus_Master viene selezionato il MODBUS slave da indirizzare, specificato il codice funzione e stabilita l’area dati locale. La tabella sottostante illustra i parametri:

Parametro Descrizione
REQ Attivazione della comunicazione
MB_ADDR Indirizzo della stazione MODBUS-RTU
MODE Tipo di richiesta:
“0” = Lettura
“1” = Scrittura
“104” = Lettura delle parole d’ingresso dello slave (fino all’indirizzo di registro 65535)
DATA_ADDR Indicazione dell’indirizzo iniziale MODBUS (= Offset + indirizzo di registro slave):
per MODE = 104: Offest =0
DATA_LEN Indicazione della lunghezza dati MODBUS: (in bit o parole)
per MODE = 104: Parole
DATA_PTR Definizione delle aree dati locali di ricezione e/o trasmissione del master. Il parametro DATA_PTR deve rimandare ad un blocco dati il cui attributo “Accesso ottimizzato al blocco” deve essere disattivato.

 


Per la formazione PLC certificata, su questo argomento e sulla programmazione plc in generale potete contattarmi direttamente tramite il modulo:




    Software necessari:

    Download Tia Portal V17: da qui
    trial operativa 21 giorni.

    Ricordo che per essere abilitati al download del software è necessaria una registrazione al sito di supporto Siemens (qui) ed una successiva autorizzazione da parte di Siemens, che può richiedere anche diversi giorni.

    Scrivi un commento o una richiesta di Info

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.